4 giorni / 3 notti

Short Break Trieste

da € 610 Quotation on request

CREA IL TUO VIAGGIO TROVA AGENZIA

https://www.goinitaly.it?p=5173
per informazioni: Go Australia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
Tel. -

 Short Break Trieste

Trieste, città da sempre multiculturale, rispecchia eccellentemente la sua anima legata alla tradizione, ma con un occhio sempre rivolto all’innovazione. La sua premura per la storia è rappresentata dalle mescolanze culturali tipiche delle città di frontiera: a tal proposito le visite saranno mirate ad apprezzare le bellezze della Trieste più autentica.

Mezzo di trasporto: self-drive, mezzi propri – su richiesta servizio NCC, auto o minibus con autista

 

 

Servizi inclusi:

  • 3 pernottamenti presso Savoia Excelsior Palace 4* o similare con prima colazione, in camera doppia
  • Ingresso Castello Miramare, Museo Revoltella, visita libera
  • Guida privata per due ore con visita a piedi di Piazza Unità d’Italia, Molo Audace, Chiesa Serbo-Ortodossa, Anfiteatro Romano
  • Ingresso alla Risiera di San Sabba con guida
  • Degustazione Azienda Vinicola Skerk (trasporto con mezzi propri per/da la tenuta, su richiesta servizio NCC, auto con autista)

 

Selezionato per voi: SAVOIA EXCLESIOR PALACE  4*

Il Savoia Excelsior Palace è situato nel centro di Trieste, affacciato sul mare, a pochi passi da Piazza Unità d’Italia, dalla Cattedrale di S. Giusto e dal Teatro Romano.

Il Savoia Excelsior Palace è un lussuoso hotel dal fascino senza tempo, che rievoca al primo sguardo i fasti mitteleuropei.

Non a caso, fin dalla sua inaugurazione nel 1911 venne definito “il più importante e lussuoso hotel dell’Impero Austro Ungarico”.

Nella sua storia l’hotel ha ospitato famiglie blasonate, artisti, diplomatici e un’élite turistica internazionale che arrivava a Trieste, via mare o via terra, facendo qui una tappa durante il “Grand Tour d’Europe”.

Oggi come allora, l’hotel è espressione di maestosità, raffinatezza e di quell’impareggiabile stile che ha caratterizzato i primi grandi alberghi alla fine dell’800.

Il Savoia Excelsior Palace si erge orgoglioso sullo storico lungomare di Trieste, a pochi passi dal centro della città. Numerose attrazioni principali si trovano nelle immediate vicinanze, come ad esempio il Castello di Miramare.

Con la sua imponente e candida facciata rivolta verso i panorami infiniti dell’Adriatico, il Savoia Excelsior Palace trasmette subito un’ impressione indimenticabile, ma è al suo interno che la magia ha davvero inizio.

I suoi monumentali ambienti, con lo scalone d’onore e il vasto lucernario Belle Époque in una zona accogliente e di tocco moderna come quello della Library, la collezione di mobili originali in stile liberty e impero, le sete preziose e i sontuosi velluti, i colori caldi e lievemente poudré, avvolgono gli ospiti in un’atmosfera lussuosa d’altri tempi.

Le 144 camere e suite sono state rinnovate recentemente con un mix di eleganza classica e dettagli contemporanei. Molte offrono una vista mare sullo splendido panorama del golfo triestino.

Al ristorante è possibile gustare un’esperienza gastronomica gourmet con una cucina creativa e le gemme della tradizione locale, accompagnata non solo dalle migliori etichette di vini ma anche dalla splendida vista sul lungomare.

Nove luminose ed eleganti sale riunioni con capienza fino a 320 invitati sono a disposizione per ospitare meeting e eventi, sia privati che di business, con l’aiuto di un esperto Event Manager dedicato.

Dal Concierge al servizio in camera 24 ore su 24, dal relax in biblioteca al Wi-Fi : tutti i servizi dell’hotel sono selezionati e personalizzati per offrire un soggiorno eccezionale e un comfort impareggiabile.

La hall del Savoia Excelsior Palace, uno spazio vista mare inondato di luce naturale, accoglie ogni giorno clientela locale e internazionale.
Da questa area luminosa si accede al bar, che può accogliere fino a 280 persone, e al ristorante. Al Savoy Restaurant by Eataly è possibile gustare un’esperienza gastronomica gourmet con una cucina creativa e gemme della tradizione locale. Sotto il maestoso e originale soffitto a conchiglia, il bar Savoy Lounge by Eataly, particolarmente amato dai triestini, accoglie gli ospiti nella sua atmosfera mitteleuropea da mattina a tarda sera.

Quota per persona in camera doppia a partire da: € 610,00

Min 2 partecipanti

Bambino fino a 12 anni non compiuti: gratuito in camera con due adulti (solo la sistemazione alberghiera, quota servizi su richiesta)

Riduzione terzo letto: su richiesta

Tassa di soggiorno: da pagare al momento del check-out, dove prevista, variabile in base alla destinazione e alla categoria di hotel prescelta.

 

SHORT BREAKS

La durata del programma è di 4 giorni/3 notti, in self-drive con propri mezzi e attività incluse. Su richiesta il servizio NCC, auto noleggiata con autista. La durata e il contenuto del programma possono essere modificati in base alle esigenze e aspettative del cliente. Su richiesta la sistemazione in strutture alberghiere alternative. Per meglio personalizzare i servizi, si richiede di fornire informazioni preventive per diete e allergie alimentari.

Added Values: upgrade gratuito alla categoria di camera superiore secondo disponibilità dell’hotel

 

 

La quota include:

  • 3 pernottamenti con prima colazione presso l’hotel Savoia Excelsior Palace 4* o similare
  • visite e servizi indicati in “servizi inclusi”
  • assicurazione medico – bagaglio base

La quota non include:

  • tutto quanto non indicato alla voce “servizi inclusi”
  • la polizza assicurazione annullamento facoltativa
  • tassa di soggiorno

 

 

TRIESTE

Bella ed elegante città di confine, Trieste è un insieme di culture stili, sapori. Città di mare e città di confine, posizione naturalmente perfetta, trasmette al visitatore tutto il meglio del proprio carattere di città particolare e unica.  Le influenze italiane, austro-ungariche e slovene sono evidenti in tutta la città, che comprende un centro storico medievale e un quartiere neoclassico di epoca austriaca. Diverse le tipologie di musei che si possono visitare, con caratteristiche precise: arte, storia, letteratura, musica, scienza e dimore storiche. Senza dubbio una città che non mancherà di sorprendere il visitatore per la ricchezza di sfaccettature inaspettate.

 

ITALIA – LE CITTA’ D’ARTE

Le città d’arte italiane proposte con accurati e selezionati servizi privati e l’ospitalità di Starhotels Collezione, per esaltare le bellezze artistiche, culturali e paesaggistiche del nostro Bel Paese. Il modo migliore per scoprire le eccellenze, l’autenticità e le tradizioni italiane, grazie all’assistenza di guide esperte. I programmi sono proposti con la formula “self-drive”, con l’utilizzo di propri autoveicoli. Gli stessi programmi possono anche essere programmati, con quotazioni ad-hoc e servizi personalizzati, con il servizio di auto noleggiata con autista (NCC) che permette di vivere in tutta comodità un rilassante viaggio fra le incomparabili bellezze italiane.

 

Castello Miramare

Situato nei pressi di Trieste, il Castello è una residenza voluta dall’arciduca Ferdinando Massimiliano d’Asburgo per abitarvi insieme alla consorte, la principessa Carlotta del Belgio. Costruito tra il 1856 e il 1860, è una testimonianza unica di una lussuosa dimora nobiliare con i suoi arredi interni originari.

Il Castello è stato progettato in simbiosi con un rigoglioso parco, che lo circonda. Il giardino, ricco di pregiate specie botaniche, è un complesso insieme naturale e artificiale; lungo i percorsi si susseguono aiuole multicolori, sculture, alberi monumentali, fontane e laghetti.

Il complesso gode di una posizione panoramica incantevole: si trova a picco sul mare, sulla punta del promontorio di Grignano. I profumi e i colori mediterranei e l’austera, abbagliante architettura si combinano in una sintesi sorprendente tra arte e natura.

 

Museo Revoltella

E’ un’elegante costruzione neorinascimentale di tre piani edificata tra il 1854 e il 1858 su progetto del berlinese Friedrich Hitzig, non lontano da Piazza Unità d’Italia. Il Museo Revoltella è un’importante galleria d’arte moderna nata dallo sviluppo di un’istituzione fondata nel 1872 per volontà del barone Pasquale Revoltella (1795-1869) che nel suo testamento dispose di lasciare alla città di Trieste il suo palazzo, la sua collezione d’arte e una cospicua rendita che permise di aumentare di anno in anno il patrimonio e costituire in poco tempo una considerevole raccolta d’arte. Già alla fine dell’800 figuravano celebri autori italiani come Hayez, Morelli, Favretto, Nono, Palizzi e Previati, oltre a molti stranieri. A cavallo dei due secoli, grazie alle acquisizioni fatte alle Biennali veneziane, le raccolte si arricchirono ulteriormente con opere di grande valore, come il celebre dipinto Signora col cane (1878) di De Nittis. Nel corso del ’900 il Museo è divenuto un’istituzione culturale sempre più prestigiosa e un importante riferimento per l’arte moderna e contemporanea, rappresentando tutti i nomi più significativi del ’900 italiano, tra cui Casorati, Sironi, Carrà, Mascherini, Bolaffio, Morandi, De Chirico, Manzù, Marini, Fontana e Burri.

 

Piazza Unità d’Italia

E’ oggi la piazza aperta sul mare più grande d’Europa. Definita “il salotto di Trieste”, per i triestini è il posto al quale si sentono più legati in quanto qui pulsa tutta la vita cittadina. Oggi è un luogo per passeggiate, per incontri di affari, per spettacoli, celebrazioni e manifestazioni come una volta è stato luogo di processioni, esecuzioni e giostre, insomma è, ed è sempre stato, il centro della vita quotidiana della città.

 

Molo Audace

Una passerella sul mare di oltre 200 metri, un luogo magico per fare due passi e ossigenarsi in qualsiasi momento della giornata, in qualsiasi stagione. Nato tra il 1743 e il 1751 sul relitto del San Carlo, una nave affondata in porto, Inizialmente lungo 95 metri e unito a terra con un piccolo ponte di legno, il molo è stato via via allungato e ora misura 246 metri. Nel 1922 in onore del cacciatorpediniere Audace – la prima nave della Marina Militare Italiana arrivata a Trieste il 3 novembre 1918 – il molo venne ribattezzato Molo Audace.

 

Chiesa Serbo-Ortodossa

La Chiesa è stata costruita tra il 1861 ed il 1869, su progetto del lombardo Carlo Maciachini, sul sito di un precedente tempio edificato nel 1753 e demolito nel 1861 in quanto pericolante. Può ospitare fino a 1600 fedeli.
L’edificio ha una pianta a croce greca, riflette lo stile bizantino delle chiese orientali e si caratterizza per una cupola al centro più alta dei quattro campanili, per le calotte semi-sferiche grigio-azzurre e per le ampie decorazioni musive delle facciate, realizzate su disegni di Giuseppe e Pompeo Bertini, milanesi. La struttura è rivestita di pietra proveniente dalle cave del Carso e dell’Istria e da marmi di Carrara e di Verona.
L’immagine di S. Spiridione spicca su fondo d’oro sopra la porta centrale, mentre le figure dei santi Gregorio e Attanasio con l’Arcangelo Michele sono sul fianco sinistro, verso il canale; su quello destro invece la Madonna con i santi Basilio e Giovanni Crisostomo.
L’interno è decorato con pregevoli decorazioni e pitture ad olio e tempera imitanti il mosaico, pure ideate da Giuseppe Bertini.

 

Anfiteatro Romano

Il Teatro Romano sorge ai piedi del Colle di San Giusto, dietro Piazza Unità d’Italia, e costituisce una delle più suggestive impronte dell’antica Tergeste romana. Il teatro (I-II sec. d.C) destinato a ospitare fino 3.500 spettatori, è stato edificato quasi interamente in muratura, ad eccezione del palcoscenico che doveva essere in legno. Individuato nel 1814 da Pietro Nobile grazie al nome del borgo che era sorto sopra, Rena Vecia (Arena Vecchia), venne portato alla luce solo nel 1938 in seguito ai grandi lavori di demolizione e di riqualificazione urbana.

 

La Risiera di San Sabba

Il grande complesso di edifici dello stabilimento per la pilatura del riso – costruito nel 1898 nel periferico rione di San Sabba – venne utilizzato durante l’occupazione nazista come campo di prigionia provvisorio per i militari italiani catturati dopo l’8 settembre 1943 (Stalag 339). Calcoli effettuati sulla scorta delle testimonianze danno una cifra tra le tre e le cinquemila persone soppresse in Risiera. Ma in numero ben maggiore sono stati i prigionieri e i ”rastrellati” passati dalla Risiera e da lì smistati nei lager o al lavoro obbligatorio: Triestini, friulani, istriani, sloveni e croati, militari, ebrei. Il Civico Museo della Risiera di San Sabba (inaugurato nel 1975) e l’adiacente percorso fotografico-documentario della mostra storica (realizzata a cura di Elio Apih nel 1982 ed ampliata nel 1998) illustrano, attraverso riproduzioni di documenti e testimonianze di vario tipo, la storia della Risiera, ricostruendo al contempo un quadro delle vicende storiche, politiche e militari dell’intera regione durante la prima metà del Novecento.

 


Cerca l'agenzia più vicina a te

Altri viaggi che potrebbero interessarti

Durata: 5 giorni / 4 notti

da € 1.770

Durata: 3 giorni / 2 notti

da € 650

Articoli che potrebbero piacerti
Pescare in Trentino: la meta ideale per gli appassionati della pesca

Trentino: la meta ideale per pescare in Italia. Il Trentino, nel mondo della pesca, è spesso associato alle paradisiache acque da salmonidi, torrenti e laghetti alpini, scenari mozzafiato e, ovviamente, trote trote, trote… ed è verissimo, ma il Trentino offre anche altro! Trote in torrenti e fiumi, acque grandi e piccole fanno del Trentino la […]

I nostri Tour Operator al tuo servizio per la tua esperienza di viaggio senza confini. Clicca e parti.

Realizza il sogno di un viaggio per le tue esigenze e passioni. Clicca e parti.

Semplifichiamo la pianificazione e la realizzazione di un viaggio di lavoro o per affari. Clicca e parti.

Per il mondo delle agenzie di viaggio. Clicca e fai business con Go World.

Per chi ama i social media. Clicca e sogna il tuo prossimo viaggio.

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: Procedendo con la compilazione e con l'invio di questo modulo, Lei acconsente al trattamento dei dati personali da Lei forniti per la finalità e nei limiti indicati nell'informativa privacy del sito, ai sensi e per gli effetti del Regolamento (UE) 2016/679 (GDPR).

Go Australia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
P.IVA, CF 02116980422 R.E.A. AN 162472
Capitale Sociale € 30.000
Premio Turismo responsabile Italiano 2011