Cibo pugliese – olio, orecchiette, pasticciotti e non solo

La cucina pugliese è un’esaltazione dei prodotti semplici e genuini di questa terra generosa e del mare che la circonda. Meritano menzione:  il grano del Tavoliere, il pesce azzurro dell’Adriatico e dello Ionio, l’olio extravergine d’oliva. Questi insieme a molti altri ingredienti sono alla base dei migliori piatti tipici pugliesi.

  • Orecchiette:

originarie di Bari. Le orecchiette sono un tipo di pasta casareccia di semola che viene chiamata in dialetto l’strasc’natIl condimento per antonomasia delle orecchiette sono le cime di rapa. Inoltre vengono fatte saltare con olio, sale e filetti di acciuga.

  • Focaccia barese:

la focaccia è la regina dello street food barese. Tuttavia è molto diffusa in tutta la regione in mille versioni diverse. Calda e croccante, è perfetta come piatto unico o spuntino a ogni ora della giornata.

  • Bombette:

si tratta di involtini dal cuore filante di formaggio. Quest’ultimo a scelta tra caciocavallo podolico o canestrato pugliese.

  • Tiella barese:

prende il nome dal contenitore in cui vengono posti riso, patate e cozze pronti per essere infornati. Nel tegame di terracotta, sono incorporati anche pomodori, cipolla, aglio, prezzemolo e pangrattato.

Ma la cucina pugliese ha ancora molto da offrire:

golose frittelle di sfoglia cosparse di vincotto o miele. Sono i dolci delle feste per eccellenza. Il nome deriva forse dal greco kartallos, che significa cesto o paniere. Questo perché ricorda la forma circolare che prendono le striscioline di sfoglia.

si tratta di un tortino ovale di pasta frolla. Il ripieno è una deliziosa crema pasticcera. Si dice che sarebbe stato creato del tutto casualmente da un pasticcere di Galatina. Quest’ultimo non avendo abbastanza ingredienti per fare una torta, ne sfornò una piccolissima. La creazione incontrò subito il favore dei clienti e così nacque il dolce tipico leccese. (a questo link trovi maggiori informazioni sulle meraviglie della regione)

come nella panzanella, si tratta di riutilizzare il pane secco. Una volta era bagnato con acqua di mare prima di essere condito con pomodori. Oltre ai pomodori, per arricchire il piatto si possono utilizzare: alici marinate, formaggi, capperi, olive e cosi via.

sono cerchi di pasta ripieni. Questi sono chiusi su sé stessi a formare una mezzaluna. (clicca qui per scoprire altre bellezze pugliesi)

Se si desidera scoprire queste delizie culinarie e le altre meraviglie della regione, cliccare qui per avere maggiori informazioni.

Altri viaggi che potrebbero interessarti

da € 1200 - Voli esclusi

A cavallo sulle Dolomiti

Durata: 3 giorni / 2 notti

da € 690

Durata: 6 giorni / 5 notti

da € 920

Articoli che potrebbero piacerti

I piatti tipici dell’Emilia Romagna sono spesso annoverati tra le ricette italiane maggiormente apprezzate nel mondo. La tradizione gastronomica romagnola si contraddistingue soprattutto per i sapori forti e decisi. Si tratta di ricette solitamente molto caloriche infatti i piatti sono molto conditi e saporiti. Prosciutto di Parma: uno dei salumi più famosi al mondo. É riconoscibile […]

I nostri Tour Operator al tuo servizio per la tua esperienza di viaggio senza confini. Clicca e parti.

I nostri cluster: realizza il sogno di un viaggio per le tue esigenze e passioni. Clicca e parti.

Semplifichiamo la pianificazione e la realizzazione di un viaggio di lavoro o per affari. Clicca e parti.

Per il mondo delle agenzie di viaggio. Clicca e fai business con Go World.

Per chi ama i social media. Clicca e sogna il tuo prossimo viaggio.

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: Procedendo con la compilazione e con l'invio di questo modulo, Lei acconsente al trattamento dei dati personali da Lei forniti per la finalità e nei limiti indicati nell'informativa privacy del sito, ai sensi e per gli effetti del Regolamento (UE) 2016/679 (GDPR).

Go World S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
P.IVA, CF 02763050420 R.E.A. AN 213201
Capitale Sociale € 10.000
Premio Turismo responsabile Italiano 2011
ASTOI Fondo di Garanzia ASTOI